Blocchi nervosi per singolo operatore - NYSORA | NYSORA

Blocchi nervosi dell'operatore singolo

3 Agosto 2022

L'esercizio dei blocchi nervosi periferici ecoguidati di solito richiede una seconda persona che aiuti con la somministrazione dell'anestetico locale e che presti assistenza generale con le prestazioni del blocco. Tuttavia, è possibile somministrare blocchi nervosi periferici senza l'assistenza di una seconda persona, e qui descriviamo tre diversi modi per farlo.

Di seguito è riportata l'immagine ecografica del plesso brachiale ascellare, con l'ago che si avvicina alla posizione intorno alle 10, appena sopra l'arteria ascellare.

Immagine ecografica del plesso brachiale ascellare con l'ago che si avvicina al punto di iniezione, appena sopra l'arteria ascellare.

Quando l'ago viene posizionato in posizione per l'iniezione, l'operatore può tenere il trasduttore con una mano e la siringa con anestetico locale nell'altra. L'operatore può quindi rivolgere la sua attenzione al monitoraggio dell'iniezione e della disposizione dell'anestetico locale. In questo modo, se c'è una deviazione da ciò che si aspetta, l'operatore può correggere nuovamente la posizione dell'ago per ottenere la distribuzione dell'anestetico locale desiderata. A volte questo metodo non è così efficace, poiché l'ago può muoversi durante l'iniezione dell'anestetico locale. Tuttavia, purché si monitori continuamente la posizione dell'ago sull'ecografia e si tenga d'occhio la distribuzione dell'anestetico locale, è possibile regolare di conseguenza. Pertanto, con questo metodo, una mano è sul trasduttore e l'altra sulla siringa.

Metodo 1: l'ago viene lasciato in posizione senza supporto mentre l'operatore monitora la diffusione dell'iniezione sugli ultrasuoni.

Una seconda tecnica consiste nel sostenere l'ago con un dito per evitare che si muova dalla posizione prevista. Questo metodo richiede un certo grado di abilità ma, una volta padroneggiato, è davvero efficace. Nota che la coordinazione mano-occhio è estremamente importante qui: come puoi vedere nel video, un dito deve sostenere l'ago mentre la mano sta iniettando o aspirando durante la procedura e l'iniezione di anestetico locale. 

Metodo 2: l'ago è sostenuto con un dito per impedirne il movimento.

La terza opzione mostrata nel video è un metodo più moderno, in cui utilizziamo una pompa di iniezione azionata da un comando a pedale o manuale. 

Metodo 3: dispositivo pompa di iniezione con comando a pedale o manuale.

In questa configurazione, la pompa di iniezione viene posizionata sul paziente, sul letto o sul vassoio di iniezione, mentre la pompa di iniezione viene azionata tramite un comando a pedale. 

La pompa di iniezione è posizionata sul letto del paziente.

Metà del comando a pedale serve per l'aspirazione, mentre l'altra metà serve per la somministrazione o l'iniezione dell'anestetico locale. La pompa stessa ha anche un monitor di pressione integrato. In questo modo la pressione di iniezione viene monitorata dal dispositivo pompa durante tutta la procedura. Ciò riduce il rischio di iniezione di anestetico locale a pressioni che possono essere coinvolte nel posizionamento dell'ago a livello intraneurale, intrafascicolare o nel tendine. L'operatore preme un pedale una volta posizionato l'ago in modo appropriato e la pompa di iniezione aspirerà o inietterà anestetico locale a seconda del lato della barra o del controller del dispositivo su cui si calpesta. 

La pompa di iniezione è controllata dal piede. A seconda del lato della barra o del controller su cui si calpesta, il dispositivo aspirerà o inietterà l'anestetico locale.

La spia sulla pompa di iniezione indicherà quale processo è in corso, il che rende il monitoraggio semplice e conveniente. 

La spia sulla pompa di iniezione indica se il dispositivo sta aspirando o iniettando l'anestetico locale.

Quindi, hai tre diversi metodi che puoi usare per somministrare l'anestetico locale da solo.

Facci sapere come affronti questo problema nella tua pratica. Avete infermieri per assistere nel processo per tutti i blocchi? Oppure hai sviluppato un approccio particolare o un metodo alternativo che ti permetta di somministrare l'anestetico locale senza alcun aiutante a disposizione? 

Ci piacerebbe sentire le vostre opinioni e suggerimenti.

Vedi altre notizie
[class^="wpforms-"]
[class^="wpforms-"]